Il mercato vecchio di Firenze

Odoardo Borrani (attribuito a), Il mercato vecchio di Firenze
Autore: 
Borrani, Odoardo (1833-1905) (attribuito a)
Titolo: 
Il mercato vecchio di Firenze
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
non datato (1875 - 1887)
Classificazione: 
Disegno
Tecnica e materiali: 
Acquerello su carta
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
26 x 18
Luogo di conservazione: 
Galleria d’Arte Moderna, Palazzo Pitti, Firenze, Italia
Acquisizione: 
Lascito Ambron, 1985
Identificativo: 
[Giornale] 4713 (1932)

Note storico critiche:

L'acquerello, che ritrae un angolo del Mercato Vecchio di Firenze, (smantellato nel 1887) è pervenuto alla sede attuale nel 1986, dal lascito Ambron, donato da Luisa Ambron, figlia di Leone, per volontà del padre nel 1985. L'acquerello era già nei depositi dal 1982. Si attribuisce alla mano di Borrani da un confronto con altre vedute dello stesso luogo, come l'acquerello conservato al Gabinetto Disegni e Stampe (Inv. n. 1236 P) - bozzetto preparatorio al dipinto che raffigura le logge del Vecchio Mercato del pesce a Firenze (Collezione privata) - e l'acquerello in carboncino che inquadra sullo sfondo la Torre dell'Abbondanza. L'acquerello Ambron raffigura, anch'esso, una loggia sulla sinistra, e a fronte dei banchi di pesce e carni. Alcune figure di venditori sulla destra ed altre figurine intente a spostare cassette o a muovere carretti sullo sfondo animano la scena, che rimane tuttavia assai meno popolata rispetto a quelle suddette, lasciando più spazio alla strada su cui si delineano le macchie d'ombra e di luce che filtra intensa dai teloni fissati a mezz'aria. L'opera figura nel catalogo della vendita Gonnelli alla tavola 1. Il confronto per vedute analoghe è certo quello delle acqueforti di Signorini degli stessi anni.