Il bambino con la frusta

Renoir, Il bambino con la frusta.jpg
Renoir, Il bambino con la frusta [dettaglio].png
Autore: 
Renoir, Pierre-Auguste (1841-1919)
Titolo: 
Il bambino con la frusta
Altri titoli: 
L'enfant au fouet
Boy with a whip
Ребенок с кнутиком
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
1885
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza per larghezza in centimetri): 
105 x 75
Annotazioni: 
Firma e data in basso a destra: Renoir. 85.
Luogo di conservazione: 
Museo di Stato Ermitage, San Pietroburgo, Russia
Acquisizione: 
Proveniente dal Museo d'Arte Moderna Occidentale (inv. n. 391), 1948
Inventario n.: 
ГЭ-9006

Provenienza:

  • Collezione di I. A. Morozov, fino al 1918.

Commento:

L'immagine di questo bambino riassume l'arte di Renoir, piena di calore e fascino, riflette lo stato d'animo dei suoi numerosi ritratti di donne. Il soggetto è Etienne Goujon all'età di cinque anni, vestito in modo alquanto effeminato come era consueto per i ragazzini il 1880. Prodotta in un periodo in cui l'artista guardava con attenzione all'arte di Ingres e di Raffaello, cercando di far rivivere una certa purezza del disegno, questo dipinto contiene un contrasto tra le linee precise del viso del bambino e le pennellate liberamente applicate del paesaggio impressionista. Questo stile divenne noto come lo stile "aigre" o "Ingres" di Renoir e rifletteva la crisi dell'Impressionismo, una crisi vissuta da tutti gli artisti del gruppo. Dagli anni 1990, l'artista rifiuta l'uso di linee nette e la sua pittura diventa sempre più libera e delicata.

[This image of a child has come to epitomise the art of Renoir, full of warmth and charm, reflecting the mood of his many portraits of women. The subject is five-year-old Etienne Goujon, dressed somewhat effeminately as was usual for little boys in the 1880s. Produced at a time when the artist was looking closely at the art of Ingres and of Raphael, seeking to revive a certain purity of drawing, this painting contains a contrast between the precise lines of the child's face and the freely applied brushstrokes of the Impressionist landscape. This style became known as Renoir's "hard" or "Ingres" style and it reflected the crisis in Impressionism, a crisis experienced by all the artists in the group. By the 1990s, the artist was to reject the use of hard lines and his painting was to become increasingly free and gentle.]

(fonte: Museo di Stato Ermitage, San Pietroburgo)