I consoli milanesi lacerano e calpestano il decreto del Barbarossa

Francesco Hayez, Gli abitanti di Parga che abbandonano la loro patria
Autore: 
Hayez, Francesco (1791-1882)
Titolo: 
I consoli milanesi lacerano e calpestano il decreto del Barbarossa
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
non datato (1859)
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza per larghezza in centimetri): 
84 x 117
Luogo di conservazione: 
Accademia di Belle Arti di Brera, Milano, Italia
Acquisizione: 
Legato di Angiolina Rossi Hayez, Milano, 1934
Inventario n.: 
1980, 195 | 03 00663466 (Catalogo Generale Beni Culturali)

Notizie storico-critiche:

La tela è la replica del dipinto "I consoli di Milano, che lacerano e calpestano il decreto dell'Imperatore Barbarossa, recato loro dal ministro di lui Sichero, con che era intimato ai cittadini milanesi di cessare dalle offese alla città di Lodi. Il messo non potè sottrarsi al furore del popolo, che fuggendo di notte tempo" presentato a Brera nel 1852. L'opera in esame, oggi dipsersa, era stata commissionata ad Hayez dal marchese Luigi Crivelli e, secondo il Carotti, potrebbe essere datata intorno al 1859. Il dipinto del 1852, non godette del successo perchè, come denunciato anche da Carlo Tenca, i personaggi gesticolanti erano apparsi più come una schiera di scolari recalcitranti nei loro banchi che una "maschia ed altera magistratura".

(fonte: http://www.lombardiabeniculturali.it)