Giovane donna col ventaglio

Renoir, Giovane donna col ventaglio.jpg
Renoir, Giovane donna col ventaglio [dettaglio].png
Autore: 
Renoir, Pierre-Auguste (1841-1919)
Titolo: 
Giovane donna col ventaglio
Altri titoli: 
Jeune femme à l'éventail
Girl with a fan
Девушка с веером
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
non datato (1880)
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza per larghezza in centimetri): 
65 x 50
Annotazioni: 
Firma in alto a destra: Renoir
Luogo di conservazione: 
Museo di Stato Ermitage, San Pietroburgo, Russia
Acquisizione: 
Proveniente dal Museo d'Arte Moderna Occidentale (inv. n. 389), 1930
Inventario n.: 
ГЭ-6507

Provenienza:

  • Collezione I. A. Morozov.

Commento:

 

Un risultato dell'approccio impressionista alla pittura era che nel porre l'accento sulla cattura di "impressioni" essi non avevano bisogno di soggetti che riflettessero status o importanza. Si può cercare un paesaggio semplice, con un ordinario pagliaio, o, come in questo caso, prendere un normale ragazza parigina come soggetto per un ritratto. Renoir dipinse spesso tali ragazze, con la loro femminilità inalterata e pose naturali.

La ragazza che tiene il ventaglio è in realtà Alphonsine Fournaise, che ha posato per Renoir in molte occasioni. Era la figlia del proprietario del bar La Grenouillere, anch'esso dipinto da Renoir. Era conosciuta come "la belle Alphonsine", anche se la sua bellezza non rientrava nei canoni  classici, ma nel fascino della giovinezza, i colori vividi del suo viso, la lucentezza dei suoi occhi, proprio quelle qualità che Renoir ha sempre cercato nei suoi soggetti. Così il volto è dipinto più fluidamente, e qui si possono riconoscere dettagli, mentre le mani, il vestito, ed anche il ventaglio sono raffigurati solo approssimativamente.

[One result of the Impressionist's approach to painting was that in placing an emphasis on capturing "impressions" they had no need for subjects that reflected status or importance. They might choose a simple landscape with an ordinary haystack, or, as here, take an ordinary Parisian girl as the subject for a portrait. Renoir often painted such girls, with their unaffected femininity and natural poses.

The girl holding the fan is in fact Alphonsine Fournaise, who posed for Renoir on many occasions. She was the daughter of the owner of the La Grenouillere bar, which Renoir also painted. There she was known as "la belle Alphonsine", although her beauty lay not in classically arranged features but in the charm of youth, the vivid colours of her face, the shine of her eyes, just those qualities which Renoir always sought in his subjects. Thus the face is painted more smoothly, and here we can pick out details, while the hands, dress, even the fan are only roughly depicted.]

(fonte: Museo di Stato Ermitage, San Pietroburgo)