Giovane donna in abito da ballo

Morisot, Giovane donna in abito da ballo | Jeune femme en toilette de bal | Young girl in a ball gown
Autore: 
Morisot, Berthe (1841-1895)
Titolo: 
Giovane donna in abito da ballo
Altri titoli: 
Jeune femme en toilette de bal
Young girl in a ball gown
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
non datato (1879)
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
71,5 x 54
Luogo di conservazione: 
Musée d’Orsay, Paris, France
Acquisizione: 
Trasferito dal Musée du Louvre, 1986
Identificativo: 
RF 843

Provenienza:

  • 1880, nella collezione Giuseppe De Nittis.
  • collezione Théodore Duret.
  • 1894, vendita della collezione Théodore Duret, Parigi, Galerie Georges Petit, 19 marzo 1894, n° 30.
  • 1894, nella collezione Théodore Duret, riscattato nella vendita pubblica della sua collezione e ceduto allo Stato francese per il Luxembourg.
  • 1894, acquistato da Théodore Duret dai Musei nazionali francesi.
  • dal 1894 al 1929, Museo del Luxembourg, Parigi (entrato il 7 giugno 1894, uscito il 30 gennaio 1929) [LUX 326].
  • 1929, Museo del Louvre, Parigi.
  • dal 1947 al 1986, Museo del Louvre, galleria del Jeu de Paume, Parigi.

Mostre:

  • Cinquième exposition impressionniste, Parigi, Francia, 1880.
  • Sixième exposition internationale de peinture et de sculpture, Parigi, Francia, 1887.
  • Berthe Morisot, Parigi, Francia, 1886.
  • Exposition des Sociétés d'Art françaises, Barcellona, Spagna, 1917.
  • Les Femmes artistes d'Europe exposent au musée du Jeu de Paume, Parigi, Francia, 1937.
  • Berthe Morisot 1841-1895, Parigi, Francia, 1941.
  • [sans titre], Londra, Regno Unito, 1950.
  • Impressionnistes et Précurseurs, Brive-la-Gaillarde, Francia, 1955.
  • Impressionnistes et Précurseurs, La Rochelle, Francia, 1955.
  • Impressionnistes et Précurseurs, Rennes, Francia, 1955.
  • Berthe Morisot 1841-1895, peintures, aquarelles, dessins, Albi, Francia, 1958.
  • Los Impresionistas Franceses, Madrid, Spagna, 1971.
  • Francuzskaja zivopis vtoroj poloviny XIX - nacala XX veka - proizvedenija impressionistov iz Muzeev Francii, Mosca, Russia, 1971.
  • 1874, naissance de l'Impressionisme, Bordeaux, Francia, 1974.
  • [senza titolo], Ann Arbor, USA, 1979.
  • Visages et portraits de Manet à Matisse, Parigi, Francia, 1981.
  • Od Courbeta k Cezannovi, Praga, Repubblica Ceca 1982.
  • Von Courbet bis Cezanne - Fränzosische malerei 1848-1886, Berlino, Germania, 1982.
  • La peinture française 1870-1920, Pechino, Cina, 1985.
  • La peinture française 1870-1920, Shanghai, Cina, 1985.
  • The New Painting - Impressionism 1874-1886, Washington, USA, 1986.
  • The New painting - Impressionism 1874-1886, San Francisco, USA, 1986.
  • Impressionists in Town, Copenhague, Danimarca, 1996.
  • L'Age d'or de l'impressionnisme - Chefs-d'oeuvre du Musée d'Orsay, Taipei, Taiwan, 1997.
  • De Manet à Gauguin. Impressionnisme et post-impressionnisme dans les collections du musée d'Orsay, Varsavia, Polonia, 2001.
  • De Manet à Gauguin. Impressionnisme et post-impressionnisme dans les collections du musée d'Orsay, Poznan, Polonia, 2001.
  • Od Maneta do Gauguina. Impresjonisci i postimpresjonisci z Musée d`Orsay, Cracovia, Polonia, 2001.
  • Berthe Morisot 1841-1895, Lilla, Francia, 2002.
  • Berthe Morisot 1841-1895, Martigny, Svizzera, 2002.
  • Impressionism. Treasures from the National Collection of Francia, Pechino, Cina, 2004.
  • Impressionism. Treasures from the National Collection of Francia, Shanghai, Cina, 2004.
  • Impressionism. Treasures from the National Collection of Francia, Hong Kong, Cina, 2005.
  • Impressionistinnen : Morisot, Cassatt, Gonzalès, Bracquemond, Francoforte sul Meno, Germania, 2008.
  • Women Impressionists. Berthe Morisot, Mary Cassatt, Eva Gonzalès, Marie Bracquemond, San Francisco, USA, 2008.
  • Impressionisti dal Musée d'Orsay. Tête à tête, Roma, Italia, 2015.
  • Renoir : chefs-d'oeuvre des musées d'Orsay et de l'Orangerie, Tokyo, Giappone, 2016.

Bibliografia:

  • Wildenstein Georges - Bataille Marie-Louise, Berthe Morisot. Catalogue des peintures, pastels et aquarelles, Parigi, 1961.
  • Compin Isabelle - Roquebert Anne, Catalogue sommaire illustré des peintures du Musée du Louvre et du Musée d'Orsay, Parigi, 1986.
  • Compin Isabelle - Lacambre Geneviève [coordinamento] - Roquebert Anne, Musée d'Orsay. Catalogue sommaire illustré des peintures, Parigi, 1990.

Commento:

Questa piacevole e originale rappresentazione di una giovane donna di cui ignoriamo l'identità, vestita in abito da sera, si colloca agli antipodi del ritratto mondano o ufficiale praticato dai pittori che partecipavano assiduamente al Salon. L'opera si situa alla confluenza dell'impressionismo e dell'arte di Manet, cognato di Berthe Morisot. Quest'ultima, tuttavia, nonostante la modernità del suo stile, ha sempre incontrato il favore della critica. Difatti, quando l'artista presenta una quindicina di quadri, tra cui questo, alla quinta mostra impressionista del 1880, Charles Ephrussi riporta sulla Gazette des Beaux-Artsuna descrizione poetica e un'analisi concreta dell'insieme: "La Signora Berthe Morisot è Franciase per signorilità, eleganza, allegria e spensieratezza; ha una predilezione per la pittura allegra e turbolenta; sminuzza sulla sua tavolozza petali di fiori per poi disporli sulla tela in pennellate spiritose, soffiate, buttate giù un po' a caso, che si armonizzano, si combinano e finiscono col produrre un qualcosa di raffinato, intenso ed affascinante". Queste considerazioni, per quanto generiche possano essere, si adattano perfettamente a questo quadro. Esso raffigura, infatti, una modella immersa in una natura verde che si propaga, sia per quanto riguarda la forma che per il trattamento, nella scollatura decorata del suo abito.
Berthe Morisot, che può godere anche della stima dei suoi colleghi, vende immediatamente questo quadro al pittore di origine italiana, Giuseppe de Nittis (1846-1884) che aveva partecipato alla prima manifestazione impressionista. In un secondo momento, il quadro entra a far parte della collezione del critico d'arte Théodore Duret (1838-1927). Quest'ultimo, nel 1894, aderendo alle istanze dello scrittore e poeta Stéphane Mallarmé (1842-1898), vende questa sua raccolta allo Stato Francese.

(fonte: Musée d'Orsay)