In giardino

Renoir, In giardino.jpg
Autore: 
Renoir, Pierre-Auguste (1841-1919)
Titolo: 
In giardino
Altri titoli: 
Dans le jardin
In the garden
В саду
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
1885
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza per larghezza in centimetri): 
170,5 х 112,5
Annotazioni: 
Firma e data in basso a destra: Renoir. 85.
Luogo di conservazione: 
Museo di Stato Ermitage, San Pietroburgo, Russia
Acquisizione: 
Trasferito dal Dipartimento d'Arte Europea Occidentale, 2000
Inventario n.: 
IГЭ-10621

Provenienza:

  • Collezione di Otto Gerstenberg; poi di sua figlia, Margarete Scharf, Berlino
  • Trasferito dalla Germania dopo la II Guerra mondiale.

Commento:

Renoir, come tutti gli impressionisti, ha evitato qualsiasi accenno a tematiche aneddotiche. In questo caso, tuttavia, ha quasi ceduto alla tentazione di creare un'opera d'attualità. Ha scelto un tema che per ogni altro pittore del suo tempo avrebbe potuto invitare a declamazione pseudo-romantica, o anche a sentimentale mancanza di gusto, ma egli ha in qualche modo evitato questi pericoli. L'atteggiamento di attesa del giovane, tutto il suo comportamento, non lascia alcun dubbio circa le sue intenzioni: sta chiedendo la mano e il cuore della giovane donna. Lo sguardo fisso della ragazza riflette il suo trasporto verso il futuro. La serietà delle intenzioni della giovane coppia è suggerito dalla croce indossata dalla ragazza, un dettaglio insolito per Renoir. È posta al centro della composizione, e focalizza il suo significato. In tutte le scene d'amore, Renoir ha mostrata una donna con cui è stato sentimentalmente impegnato, o avrebbe voluto esserlo. Tuttavia, ha sempre dipinto un sostituto per se stesso. Il partner maschile in questa foto è un altro artista, Henri Laurent, che Renoir ha messo insieme a Aline Charigot, la fidanzata del pittore e poi sua moglie. Con tutta probabilità, la figura della ragazza è stata dipinta non dal vivo, ma dalla memoria.

[Renoir, like all the Impressionists, avoided any hint of an anecdotal theme. In this case, however, he almost succumbed to the temptation to create a topical work. He chose a theme that for any other painter of his day might have invited pseudo-Romantic declamation, or even sentimental tastelessness, but somehow avoided these dangers. The expectant look of the young man, his entire demeanour, leaves no doubt as to his intentions: he is asking for the hand and heart of the young woman. The fixed gaze of the girl reflects her transport into the future. The seriousness of the young couple's intentions is suggested by the cross worn by the girl, an unusual detail for Renoir. It is placed in the centre of the composition, and focuses its meaning. In all love scenes, Renoir showed a woman with whom he was involved, or wanted to be. However, he always painted a stand-in for himself. The male partner in this picture is another artist, Henri Laurent, whom Renoir put together with Aline Charigot, the artist's girlfriend and later his wife. In all probability, the figure of the girl has been painted not from life but from memory.]

(fonte: Museo di Stato Ermitage, San Pietroburgo)