Dormono di giorno per pescare la notte

Costa, Dormono di giorno per pescare la notte.jpg
Autore: 
Costa, Giovanni (Nino) (1826-1903)
Titolo: 
Dormono di giorno per pescare la notte
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
non datato (1889)
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
26 x 101
Annotazioni: 
Firma in basso a destra in rosso: G.Costa
Luogo di conservazione: 
Collezione privata

Provenienza:

  • Mario Borgiotti.
  • In cammino con l’ottocento italiano, Milano Galleria S. Ambrogio, 15 febbraio-6 marzo 1969, n. 16 (Riposo di pescatori).
  • Collezione privata.

Mostre:

  • Third Summer Exhibition, Londra New Gallery, 1890, n. 208 (They sleep by day to strive by night).

Bibliografia:

  • H. Blackburn, New Gallery Notes, 1890, riprodotto.
  • Nino Costa ed i suoi amici inglesi, Milano Circolo della Stampa, 4-20 maggio 1982, n. VII, riprodotto particolare.

Note storico critiche:

Seguendo una tradizione accademica dell'Ottocento, Costa mirava sviluppare studi eseguiti dal vero in grandi composizioni, destinate poi a pubblica esposizione. Durante i suoi spostamenti giovanili tra una città e l'altra, spesso a causa dell’eccessiva partecipazione alla vita politica del tempo, l'artista dunque dipingeva soggetti destinati a essere rielaborati in tele di grande formato. Così Il Fiume morto, Una sera in Maremma e Donne che imbarcano legna a Porto d'Anzio, sono tutti titoli di bozzetti dipinti negli anni Cinquanta, che descrivono poi opere di grandi dimensioni eseguite a parecchi anni di distanza. A questa procedura, che caratterizza il lavoro di Costa, non fa eccezione anche questo dipinto, fedelissimo alla tavoletta di trent'anni prima, ma arricchito dalla forza del grande formato.

(fonte: Il pittore e il patriota: Nino Costa, catalogo curato da Paul Nicholls)