Donna su una panchina

Manet, Donna su una panchina.jpg
Autore: 
Manet, Édouard (1832-1883)
Titolo: 
Donna su una panchina
Altri titoli: 
Femme sur un banc
Woman on a bench
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
non datato (1879)
Classificazione: 
Disegno
Tecnica e materiali: 
Pastello su tela
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
61 x 49,9
Luogo di conservazione: 
Pola Museum of Art, Hakone, Japan

Commento:

Manet ha disegnato quasi novanta pastelli durante la sua vita, di questi più di settanta sono ritratti di donne. Questo è uno dei ritratti a pastello dei suoi ultimi anni. Il profilo della donna raffigurata assomiglia a quello di una giovane attrice Jeanne Demarsy, che aveva posato per la Primavera (Jeanne Demarsy), che Manet espose al Salon insieme con Un bar alle Folies-Bergère (Courtauld Institute Gallery) nel 1882. L'anno seguente, Manet morì per una malattia del sistema nervoso all'età di cinquantuno anni. Primavera era una delle allegorie delle quattro stagioni commissionate dal suo amico critico d'arte Antonin Proust. Solo un'altra, oltre a Primavera, fu però completata: Autunno (Mery Laurent), ora nel Musee des Beaux-Arts de Nancy. La panchina su cui la donna è seduta in questo dipinto è raffigurata anche nel quadro Nella serra (1879, Alte Nationalgalerie, Berlino). Il pastello non porta né data né firma. Lo sfondo è dipinto liberamente, ma il volto della donna è definito con cura scrupolosa. Il suo profilo è molto naturale e traboccante di gioventù, come le rose dietro lei.
Questo pastello è stato nella collezione del commediografo Henry Bernstein (1876-1953) di Parigi.