Chiacchiere in Piazza in Piscinula

Cammarano, Chiacchiere in Piazza in Piscinula.png
Autore: 
Cammarano, Michele (1835-1920)
Titolo: 
Chiacchiere in Piazza in Piscinula
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
1865
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
100 x 74,5
Annotazioni: 
Firma e data in basso a destra: Michele Cammarano / 1865
Luogo di conservazione: 
Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Roma, Italia
Acquisizione: 
Acquisto da Mario Modestini, 1939
Identificativo: 
3646

Descrizione:

Siamo nel periodo del presidio francese a Roma, poco prima della Terza guerra di indipendenza (1866) e della annessione della città al Regno d'Italia (1870). L'autore lascia nell'ambiguità circa l'effettiva ragione dell'incontro collocando in una piazza vuota il piccolo gruppo, che appare assai ridotto nelle dimensioni rispetto all'imponente portone, contrapponendo alle vicende umane la staticità di Roma, una città dallo stile di vita completamente diverso da quello attuale, in cui le dimensioni temporali, così come quelle spaziali erano sicuramente a misura d'uomo. I personaggi ritratti si mostrano in amabile conversazione, in uno spazio urbano piuttosto circoscritto, che mantiene l'assetto urbanistico di Sisto V. L'opera di Cammarano presenta una scena tratta dal vero, ripresa come in una istantanea fotografica, un piccolo scorcio di vita quotidiana della metà dell'Ottocento. Sembra di assistere ad una rappresentazione teatrale dove il gruppo composto dai cinque uomini appare inquadrato in una scenografia maestosa.

(fonte: Galleria Nazionale d'Arte Moderna, Roma)

Note storico critiche:

Il dipinto fu eseguito a Roma nel 1865: Michele Cammarano vi giunse proprio in quell'anno dalla natia Napoli, dove si era formato sotto la guida di Filippo Palizzi, e vi si stabilì per quasi trentacinque anni. A Roma dipinse numerosi scorci d'ambiente popolare, dei quali Chiacchiere in Piazza in Piscinula costituisce una delle prime prove. Il titolo dell'opera, concordemente citato da tutta la bibliografia, si riferisce alla nota piazzetta romana nel quartiere di Trastevere, di cui si riconosce il portale di un palazzetto medievale. L'opera, uno dei massimi esempi dello studio del vero di Cammarano, si lega ad un altro dipinto coevo della Galleria Nazionale d'Arte Moderna in cui un gruppo di persone chiacchiera dinanzi a un portone, ovvero Atrio di Santa Maria Maggiore.

(fonte: sigecweb.beniculturali.it)