Cave di La Spezia

Vincenzo Cabianca, Cave di La Spezia
Autore: 
Cabianca, Vincenzo (1827-1902)
Titolo: 
Cave di La Spezia
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
non datato (1867)
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela riportata su cartone
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
12,3 x 30,5
Luogo di conservazione: 
Galleria d’Arte Moderna, Palazzo Pitti, Firenze, Italia
Acquisizione: 
Legato Leone Ambron
Identificativo: 
[Giornale] 1184 (1932) | [Comune] 715 (1912)

Note storico critiche:

Lo studio é all'incirca coevo del dipinto sempre ambientato a La Spezia - esposto dal pittore alla Società d'Incoraggiamento fiorentina, nel 1836, del quale Telemaco Signorini rilevava la potenza del disegno e la forza luministica cromatica, elementi che caratterizzano anche Le cave di La Spezia, secondo la volontà di Cabianca a quella data ancora intento alla sperimentazione della macchia, come l'artista medesimo ribadiva. Il dipinto appartiene al primo legato di Leone Ambron, alla Galleria.

(fonte: Polo museale fiorentino)