Betsabea al bagno

Francesco Hayez, Betsabea al bagno [1834]
Autore: 
Hayez, Francesco (1791-1882)
Titolo: 
Betsabea al bagno
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
1834
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza per larghezza in centimetri): 
180 x 140
Annotazioni: 
Firma e data
Luogo di conservazione: 
Collezione privata

Note:

L’iconografia biblica è appena riconoscibile attraverso la piccola figura sfumata del re David, nascosto dalle fronde sull’estremo margine superiore, e gli abiti egizi dell’ancella che accentuano, in realtà, il carattere esotico della scena. Il tema della bella Betsabea al bagno, comprensibilmente gradito ai committenti, ebbe molta fortuna in Hayez (che lo affrontò quattro volte) e presso altri artisti del tempo poiché univa generi differenti: il nudo, il quadro storico–religioso e quello di gusto erotico e disimpegnato della bagnante. Tutta la composizione ruota intorno al nudo levigato di Betsabea, plasmato dalla luce che piove dall’alto lasciando in ombra solo il paesaggio e certe parti delle figure. Alla partitura grafica, particolarmente precisa e raffinata, corrisponde una stesura cromatica dai toni generalmente smorzati e freddi, a eccezione dei costumi delle ancelle accesi di un rosso vivo. La bellezza ideale di Betsabea, che riecheggia il classicismo seicentesco del Reni e del Domenichino, sembra anticipare il purismo che Hayez prediligerà nelle opere degli anni successivi. Non è un caso che il dipinto, firmato e datato, abbia avuto una traduzione grafica da parte di Bartolomeo Soster, teorico del purismo.

(fonte: http://www.artedossier.it)

Provenienza:

  • Collezione Uboldo
  • Collezione Malinverni, Lugo Vicentino (VC)