Atrio di Santa Maria Maggiore

Cammarano Michele, Atrio di Santa Maria Maggiore.png
Autore: 
Cammarano, Michele (1835-1920)
Titolo: 
Atrio di Santa Maria Maggiore
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
non datato (1865 circa-1866 circa)
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
54 x 81,5
Annotazioni: 
Firma in basso a snistra: Mic. Cammarano
Luogo di conservazione: 
Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Roma, Italia
Acquisizione: 
Acquisto da Gustavo Galassi, 1927
Identificativo: 
2804

Note storico critiche:

L'opera, entrata nelle collezioni della Galleria Nazionale d'Arte Moderna nel 1927 con il titolo generico di "Scena romana", poi variamente citata come "Uscita dalla chiesa o dalla messa", "Santa Maria Maggiore" o "Porta Santa", è stata datata dalla bibliografia al periodo 1865-70, in particolare agli anni 1865-65. La datazione è sostenuta dalla biografia di Michele Cammarano, il quale giunse a Roma dalla natia Napoli nel 1865. Il termine ante quem, invece, dipende dalla presenza nell'opera di soldati francesi, i quali lasciarono il presidio di Roma nel 1870 dopo la proclamazione della città come Capitale d'Italia.La scena è ambientata nell'atrio di Santa Maria Maggiore, forse in occasione del giorno dei Sepolcri, come sembra indicare il titolo che l'opera aveva nella collezione Amadeo fino al 1926, ovvero "Atrio di Santa Maria Maggiore nel giorno dei Sepolcri". Sulla sinistra, distinguibile per la croce, vi è la Porta Santa. Si tratta di uno dei massimi esempi dello studio del vero di Cammarano, caratterizzato da un realismo non privo di ironia e impegno sociale.

(fonte: sigecweb.beniculturali.it)