Atiti

Gauguin, Atiti
Autore: 
Gauguin, Paul (1848-1903)
Titolo: 
Atiti
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
1892
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
29 x 24
Annotazioni: 
Firma in alto a destra: P Go
Luogo di conservazione: 
Kröller-Müller Museum, Otterlo, Nederland

Commento:

Nel 1891 Paul Gauguin si trasferisce a Tahiti. Là stringe amicizia con i suoi vicini, la famiglia Suhas. Si sente particolarmente vicino al giovane Aristide. Quando il bambino muore improvvisamente il 5 marzo 1892, Gauguin dipinge questo ritratto di 'Atiti' sul letto di morte, con un rosario tra le mani giunte e un nastro blu con un medaglione al collo.
Gauguin non mira a rappresentare letteralmente la realtà, ma a ritrarre la sua esperienza interiore della stessa. Colore, linea e forma sono il mezzo per esprimere il suo stato d'animo e il suo sentimento. A Tahiti egli sviluppa lo stile per cui è diventato così famoso, con forme altamente semplificate e colori luminosi.
Le forme del corpo di Atiti, il naso, la bocca e i gioielli sono ulteriormente enfatizzati con linee di contorno. La superfice vivacemente colorata del cuscino, l'abbigliamento di Atiti ed il bouquet formano un forte contrasto con i capelli blu-nero del bambino e lo sfondo marrone scuro. Queste zone di colore e i contorni netti danno al ritratto una grande intensità.

(fonte: Kröller-Müller Museum, Otterlo)