Angolo veneziano

Vincenzo Cabianca, Angolo veneziano
Autore: 
Cabianca, Vincenzo (1827-1902)
Titolo: 
Angolo veneziano
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
1869
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tavola
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
23,4 x 16,7
Annotazioni: 
Firma (monogramma) e data in basso a sinistra: VC. 1869
Iscrizione sul retro: Cabianca Silvio fu Vincenzo
Cartellino con iscrizione: Vincenzo Cabianca / N. 178 / Venezia 1869
Luogo di conservazione: 
Pinacoteca di Bari Corrado Giaquinto, Bari, Italia
Acquisizione: 
Donazione Grieco
Identificativo: 
1832 | 16 00220870 [Codice univoco ICCD]

Note storico critiche:

Proviene dagli eredi Cabianca, più preci­samente dal figlio Silvio. "lo sono sempre alla macchia, eppure mi credo in progresso". Questa fedel­tà alla pittura dei macchiaioli, espressa da Cabianca in una lettera del 17 luglio 1868, indirizzata a Signorini (Vitali, 1953, p, 274), caratterizza anche il quadro della collezione Grieco, eseguito un anno dopo questa confessione. Di materia densa e compatta, la tavoletta vive di forti contrasti di luce, ombra e colori. Sulle tonalità di verde e marrone, adoperate per l'architet­tura, prevalgono nettamente il blu, il rosso e prima di tutto il bianco, introdotto per alcune zone di muri e per i vestiti delle figure che avanzano mesta­mente come in una processione. Confronta anche l'altro dipinto di soggetto vene­ziano, eseguito nello stesso anno 1869, Donne sul ponte a Venezia della Gal­leria Ricci Oddi di Piacenza.

(fonte: Christine Farese Sperken - http://www.pinacotecabari.it)